Capo Vaticano

Offerte vacanze Capo Vaticano 2016

Offerte Calabria

Costumi Popolari

Costumi popolari in CalabriaParlando degli abiti, anzi dei costumi popolari degli abitanti di Ricadi - Capo Vaticano, non possiamo che rifarci alla descrizione che di essi ne fa l'arciprete Petracca in un breve sommario su Ricadi scritto per l'opera a fascicoli de “Il Regno delle Due Sicilie” pubblicato a cura di Filippo Cirelli fra il 1852 e il 1859, in quanto non vi è alcuna traccia in altri testi che trattano dei costumi popolari della Calabria. Da lui sappiamo, infatti, come vestivano gli uomini e le donne nei giorni feriali e in quelli festivi. Nei giorni feriali gli uomini indossavano calzoni corti di tela tessuta dalle donne del paese, di colore turchino o nero, giacca e sottoveste sino alla cintura  nella quale avvolgevano una lunga fascia dello stesso colore, con righe bianche e celesti, portavano in testa un lungo berretto, pure di colore turchino, un doppio paio di calze alle gambe, di cui uno copriva tutta la gamba e l'altro giungeva sino a metà, e calzavano scarpe di grosso cuoio guarnite di chiodi alle suole. Le donne poi indossavano una pomposa gonna che scendeva dalla cintura sino al tallone, un lungo grembiule di pari lunghezza, un “giuppone” (jppuni) stretto alla vita, che durante l'estate veniva sostituito con un altro senza maniche chiamato “corpetto”, portavano in testa un fazzoletto e ai piedi calzavano larghe scarpe. In occasione delle feste, invece, gli uomini indossavano abiti di velluto o di panno fine con sottoveste a fascia di seta, mentre le donne vestivano con abiti di seta, fazzoletti eleganti e portavano orecchini a pendaglio, una lunga catenina al collo chiamata “laccio”, che terminava con un ciondolo in oro detto “pendentif” e preziosi anelli alle dita. Fino a qui la descrizione fatta dal Petracca che era un attento e profondo conoscitore dei costumi e degli usi dei cittadini di Ricadi - Capo Vaticano. Lo stesso, comunque, ricorda la giacca di velluto, la lunga sciarpa che cingeva i fianchi e le scarpe chiodate che indossava suo nonno quando negli anni trenta andava a trovarlo con sua mamma nella vecchia casa di Ricadi.


You are here: Territorio Tradizioni Costumi Popolari

pubblicità Capo Vaticano Calabria© Pubblicom S.a.s. P.Iva 03057570792 - Azienda di promozione turistica presente sul territorio di Capo Vaticano di Ricadi nei pressi di Tropea in Calabria.